27 dicembre, 2011

concorso


 Seconda edizione del Concorso Letterario Nazionale “Oubliette” promosso dalla web-magazine “OublietteMagazine”. La scadenza per l’invio dei componimenti è stata prorogata al 31 gennaio 2012.
 
Regolamento:

1. Il concorso nazionale letterario “Oubliette 02” è promosso dalla web-magazine “Oubliette”. Il concorso è riservato ai maggiori di 18 anni. Il tema è libero.

2. Articolato in 4 sezioni:
A. Libro di Prosa edito (volume edito pubblicato a partire dal 2005)
B. Libro di Poesia edito (volume edito pubblicato a partire dal 2005)
C. Poesia inedita (senza limite di lunghezza)
D. Poesia edita (poesia edita in volume pubblicato a partire dal 2005, senza limite di lunghezza)

3. Per le sezioni A e B, ogni libro va inviato in 1 copia con indicazione di dati anagrafici dell’autore, indirizzo, numero di telefono, indirizzo email, sezione alla quale si partecipa, firma e dichiarazione di accettazione del regolamento.
Per le sezioni C e D, ogni poesia va inviata in 2 copie, una anonima ed una con i dati anagrafici dell’autore, indirizzo, numero di telefono, indirizzo email, titolo della poesia, sezione alla quale si partecipa, firma e dichiarazione di accettazione del regolamento.
Ogni concorrente può partecipare a più sezioni e con max 3 poesie o libri editi.
La sezione A comprende romanzi, raccolte di racconti, racconti lunghi, ebook, saggi, critiche, trattati, opere teatrali.

4. Saranno assegnati premi ai primi tre classificati di ogni sezione. Altri riconoscimenti potranno essere attribuiti secondo il giudizio della giuria.

PREMI:
Sezione A
1° classificato: Video Libro (Booktrailer) dal valore di € 1,000
2° e 3° classificato: Recensione critica e pubblicazione sul sito
Sezione B
1° classificato: Video Libro (Booktrailer) dal valore di € 1,000
2° e 3° classificato: Recensione critica e pubblicazione sul sito
Sezione C
1° classificato: Video Poesia (VideoPoetry) dal valore di € 500
2° e 3° classificato: Recensione critica e pubblicazione sul sito
Sezione D
1° classificato: Video Poesia (VideoPoetry) dal valore di € 500
2° e 3° classificato: Recensione critica e pubblicazione sul sito

5. È stabilita una quota di adesione, per parziale copertura delle spese amministrative, di € 10 per le sezioni A e B, di € 5 per le sezioni C e D. Sono consentite due modalità di invio della quota di adesione: tramite versamento bancario (cod.IBAN: IT05H0101544041000070064603, intestato ad Alessia Mocci ) indicando sulla casuale “Concorso Letterario Oubliette”, oppure inviando la somma all’interno del plico con l’opera partecipante al concorso.
La quota indicata è da intendersi singola per libro o poesia inviata.

6. Gli elaborati e la quota di adesione vanno spediti entro e non oltre il 31 gennaio 2012 (farà fede il timbro postale) al seguente indirizzo:
“Concorso Letterario Oubliette”
Presso Segreteria Alessia Mocci
Via Mazzini 55
09039 Villacidro (VS)
Oppure attraverso email all’indirizzo concorsooubliette@hotmail.it (per le sezioni A e B inviare il .pdf del libro edito; per le sezioni C e D inviare in due allegati, uno con solo il testo ed uno con testo più dati necessari e sopra indicati) indicando nell’oggetto “partecipazione concorso”.
Il versamento della quota relativa alla propria sezione di partecipazione nel caso di invio del materiale via email si potrà eseguire con bonifico bancario (cod.IBAN:  IT05H0101544041000070064603, intestato ad Alessia Mocci) scrivendo sulla casuale “Concorso Letterario Oubliette”.
Le opere inviate anche se non premiate non verranno restituite.

7. L’organizzazione del concorso, si riserva di utilizzare i testi delle poesie meritevoli, senza nulla aver a pretendere da parte degli stessi autori, per pubblicazioni sul sito internet.

8. Il giudizio della giuria è insindacabile ed inappellabile. I nominativi dei giurati saranno resi noti con la pubblicazione dei risultati del Concorso.

9. I concorrenti premiati e non che, per ragioni personali o di curriculum, vogliano ricevere un Attestato di Partecipazione possono richiederlo versando la quota di € 5,00 (quale spesa di stampa ed invio postale) accreditando l’importo con bonifico bancario (cod.IBAN:  IT05H0101544041000070064603, intestato ad Alessia Mocci ) scrivendo sulla casuale “Concorso Letterario Oubliette”.

10. Il concorso non si assume alcuna responsabilità su eventuali plagi, dati non veritieri, violazione della privacy o di qualunque altro atto non conforme alla legge compiuto dall’autore nonché di eventuali danneggiamenti, furti o ritardi postali.

11. I risultati del Concorso saranno pubblicati nel mese di marzo 2012 sul sito internet http://oubliettemagazine.com/, sui canali Facebook del concorso, e con comunicazione privata ai vincitori tramite contatto telefonico, lettera od e-mail. Il premio per i primi classificati sarà inviato senza alcuna spesa all’indirizzo che i concorrenti avranno comunicato.

12. L’inoltro di curriculum dell’autore non è obbligatorio ma è graditissimo pur non essendo di alcun valore di merito rispetto a coloro che non lo presenteranno.

13. Si esortano i concorrenti per un invio sollecito senza attendere gli ultimi giorni utili, onde facilitare le operazioni di coordinamento. La collaborazione in tal senso sarà sentitamente apprezzata.

14. La segreteria è a disposizione per ogni informazione e delucidazione per email: concorsooubliette@hotmail.it indicando nell’oggetto “info concorso”, oppure attraverso l’account Facebook:

15. La partecipazione al Concorso implica l’accettazione incondizionata del presente regolamento e l’autorizzazione al trattamento dei dati personali ai soli fini istituzionali(legge 675/1996 e D.L. 196/2003). Il mancato rispetto delle norme sopra descritte comporta l’esclusione dal concorso.


22 dicembre, 2011

Auguri

da tutte noi a tutti voi, tanti tanti auguri di sereno e felice Natale!!!

18 dicembre, 2011

ALI IN GIOCO di Annalisa Marino (recensione e intervista )


Ho scelto di coniare un termine, per Ali in gioco, dell'esordiente Annalisa Marino: "libro matrioska".
Questo infatti, è un romanzo, che pur avendo una trama ben precisa e dettagliata, parla in realtà di due vite.
Quella "prima" e "quella "dopo", della protagonista.
Vita, che a sua volta si intreccerà, con quelle degli altri protagonisti della storia, per poi giungere... come alla più piccola delle matrioske, che rappresenta il seme... al cuore dell'intera vicenda.
Angel è una giovane top gun della marina militare americana, tanto competitiva in volo, quanto negata al combattimento, secondo i suoi superiori, che spesso la considerano indisciplinata, perchè disattende gli ordini, facendo di testa propria.
Farà di tutto per vedere realizzato il suo sogno: volare fino ad infrangere la barriera del suono.
Un giorno però, durante un'esercitazione, il suo aereo si spegne inspiegabilmente e da quel momento la sua vita cambierà e da razionale pilota di caccia, si ritroverà a dover "pilotare" qualcosa di più complesso: sé stessa e le sue inaspettate capacità paranormali.

Note dell'autrice:
Annalisa Marino è nata a Napoli nel 1973. Personalità poliedrica, i suoi interessi spaziano oltre all'amore per la lettura e la scrittura, anche alla pittura. Sua infatti, è anche, la copertina del libro. E' terapista reiki, di primo e secondo livello.


Intervista all'autrice

- Cosa ti ha spinta a scrivere ad un certo punto della tua vita?
Ho sempre scritto storie fin da bambina. Strappavo i fogli centrali dai quaderni e scrivevo brevi vicende con tanto di disegni per ogni foglio. La vita poi mi ha portata a prendere altre strade, ma nel frattempo, per mio diletto, ho continuato a scrivere, disegnare e dipingere.

- E' nata prima la figura della protagonista o la trama del romanzo?
Prima la figura della protagonista. Una donna pilota di caccia, ribelle e in grado di sfidare un mondo che per anni è appartenuto solo agli uomini. La trama del romanzo, è stata creata attorno ad Angel e in modo da spaziare in più campi, perché quel che volevo, era un romanzo che raccontasse una storia sotto molteplici aspetti, proprio come accade nella vita reale, che per ognuno è fatta di tanti aspetti, momenti e persone con ruoli diversi, ma non per questo meno importanti.

- A che pubblico si rivolge principalmente, questo romanzo?
Ad un pubblico senza distinzioni di età e sesso, che ami l’avventura non solo intesa come impresa rischiosa da affrontare, ma anche come viaggio misterioso dell’anima.

- C'è qualcosa del tuo vissuto, nella trama?
C’è molto delle mie esperienze personali, del mio modo di percepire la vita in ogni senso e osservarla con attenzione. E c’è una parte fondamentale di me: la fantasia.

- Ci sarà un seguito?
Si. In realtà ce ne saranno due. Uno già pronto dal titolo provvisorio “Cuore sottozero” e un terzo che è stato iniziato di getto durante la stesura del secondo. L’avventura umana e spirituale di Angel prevede un’evoluzione progressiva, che si intreccerà con personaggi nuovi e il ritorno di altri già incontrati, che da comparse, diventeranno protagonisti

Non mi resta che augurare all'autrice buon lavoro (Laura - Fenix)

17 dicembre, 2011

Concorsi letterari

CONCORSO LETTERARIO NAZIONALE PER SCRITTORI EMERGENTI
IL RACCONTO NEL CASSETTO - PREMIO CITTA’ DI VILLARICCA
IX EDIZIONE – ANNO 2011/12

REGOLAMENTO

Art. 1 - L’Associazione Libera Italiana Onlus (ALI), con sede sociale in Villaricca (Napoli), alla via Antonio Genovesi n. 5, (www.assoali.it - info@assoali.it - Tel/fax 081.5066684) indice la nona edizione del Concorso Letterario Nazionale per Scrittori Emergenti Il Racconto nel Cassetto - Premio Città di Villaricca. Il Concorso si propone di incentivare la diffusione dell’arte della scrittura, favorendo gli autori meritevoli che non hanno ancora conosciuto la notorietà presso il grande pubblico. L’iniziativa ha inoltre lo scopo di stimolare e promuovere la conoscenza della cultura, delle tradizioni e delle bellezze paesaggistiche, architettoniche e monumentali dell’area a nord di Napoli e di Villaricca, cui l’ALI fa riferimento.

Art. 2 - Il concorso è a tema libero e si articola in due sezioni:
Racconti e romanzi brevi
Fiabe e storie per bambini
I lavori non dovranno superare la lunghezza massima di 20 cartelle giornalistiche (30 righe per 60 battute, pari a circa 1800 caratteri, spazi inclusi, per pagina), stampata su un solo lato.Le indicazioni sono orientative e non vincolanti.

Art. 3 - I lavori dovranno pervenire in busta chiusa all’indirizzo dell’Associazione entro e non oltre le ore 24 del 31 gennaio 2012. Nel plico saranno contenuti:

un breve curriculum dell’autore, con indicazione della fonte da cui si è appresa la notizia del Concorso (pubblicità, passa parola, testata giornalistica cartacea, radio o tv; se su internet: motore di ricerca, sito istituzionale, notiziario web; altro…), eventuali precedenti partecipazioni allo stesso Concorso, con indicazione del titolo dell opera e, possibilmente, dell anno di partecipazione;

ricevuta dell’avvenuto pagamento di euro 20 (venti) per diritti di segreteria, da effettuarsi a mezzo ccp sul conto n. 57563710, intestato a:

Associazione Libera Italiana Onlus, con causale: Concorso letterario nazionale per scrittori emergenti “Il Racconto nel Cassetto - Premio città di Villaricca” - IX Edizione
agli autori che hanno partecipato ad almeno una precedente edizione del Concorso è riconosciuto una riduzione del 50% dei costi dei diritti di segreteria, ridotti a euro 10 (dieci).

n. 2 copie dell’opera in formato cartaceo. Su entrambe le copie sarà indicato il titolo e la sezione a cui si vuole partecipare. Una sola di esse recherà i dati anagrafici e i recapiti domiciliari e telefonici dell’autore.

n. 1 copia dell’opera in formato digitale, su supporto Cd

I lavori dovranno pervenire, via posta o a mano, al seguente indirizzo:
Associazione Libera Italiana Onlus - Concorso letterario nazionale per scrittori emergenti “Il Racconto nel Cassetto - Premio Città di Villaricca” - IX Edizione – via A. Genovesi, 5 – 80010 Villaricca (Na)
per le consegne a mezzo posta farà fede il timbro postale. Coloro che effettueranno la consegna a mano riceveranno una regolare ricevuta

Art. 4 - Il montepremi del concorso è di euro 10.000 (diecimila), di cui::
Euro 6.000 (seimila) per la sezione “Racconti e romanzi brevi”, così ripartiti:

- Primo classificato, euro 3.000
- Secondo classificato, euro 2.000
- Terzo classificato: euro 1.000 euro

Euro 4.000 (quattromila) per la sezione “Fiabe e storie per bambini”, così ripartiti:

- Primo classificato, euro 2.000
- Secondo classificato, euro 1.200
- Terzo classificato, euro 800

In caso di mancata assegnazione dei premi, l’ALI si riserva di deciderne la destinazione.

Art. 5 - Le opere che partecipano al Concorso devono essere inedite, pena l’esclusione.

Art. 6 - È possibile partecipare anche con più opere, purché inviate in plichi diversi, corrispondendo all’ALI Euro 20 (o Euro 10, se si è partecipato ad edizioni precedenti) per ogni testo inviato.

Art. 7 - Il concorso è aperto anche ai non residenti in Italia, purché le opere siano scritte in lingua italiana, pena l’esclusione.

Art. 8 - Le opere pervenute saranno sottoposte, in una prima fase, al vaglio di una giuria popolare che selezionerà sei finalisti: tre per la sezione “Racconti e romanzi brevi”, tre per la sezione “Fiabe e storie per bambini”. Le opere finaliste saranno, in ultima fase, valutate da una giuria tecnica, composta da professionisti e specialisti del settore. Sarà quest’ultima a stabilire, in maniera inappellabile, l’ordine dei vincitori del Concorso, sia per la sezione Racconti e Romanzi brevi, che per la sezione Fiabe e Storie per Bambini.
Entrambe le giurie avranno a disposizione solo opere anonime, ovvero prive del nome dell’autore.

Art. 9 - I sei concorrenti finalisti saranno informati della decisione della giuria almeno 20 giorni prima della Serata di Gala del Racconto nel Cassetto – Premio Città di Villaricca, in programma nel mese di maggio 2012. Essi saranno ospiti dell’ALI, organizzatrice del Concorso, presso una struttura alberghiera del territorio, per la durata di due giorni. A ogni ospite sarà assegnata una camera singola; eventuali accompagnatori soggiorneranno a proprie spese. In caso di rinuncia o di altri impedimenti, anche per cause non imputabili agli stessi finalisti, è prevista l’esclusione.

Art. 10 - Il materiale inviato non verrà restituito.

Art. 11 - La casa Editrice Cento Autori, partner dell’ALI, provvederà alla pubblicazione delle tre opere premiate per ogni sezione.

Art. 12 - I diritti d’autore derivanti dalla pubblicazione delle opere in Concorso saranno preventivamente ceduti, a titolo gratuito, all’ALI, che si farà carico delle spese di edizione con il marchio Edizioni Cento Autori.

Informativa ex art 13 del D.lg. 196/2003 sulla tutela dei dati personali - I partecipanti al concorso letterario nazionale per Scrittori Emergenti “Il Racconto nel Cassetto - Premio città di Villaricca” autorizzano la segreteria dell’Associazione Libera Italiana Onlus al trattamento dei dati personali, al fine di permettere il corretto svolgimento delle diverse fasi di selezione del concorso stesso. Responsabile del trattamento dei dati personali è il direttore generale dell’Associazione Libera Italiana Onlus, avv. Antonio Gambi.

fonte: http://www.ozoz.it/ozblogoz/modules/news/article.php?storyid=4414

04 dicembre, 2011

Dicembre: "Eventi ed iniziative libri"


Evento: Courmayeur Noir in Festival
DOVE : Cormayeur (Ao)
QUANDO: dal 5 all'11 dicembre 2011
SITO WEB: www.noirfest.com
 La XXI edizione del sarà diretto da Giorgio Gosetti in collaborazione con Emanuela Cascia e Marina Fabbri e si svolgerà  nella sua tradizionale sede valdostana, tra il PalaNoir, il Centro Congressi, il Jardin de l’Ange e l’Hotel Royal&Golf.  Dedicato al genere mystery&noir in tutte le sue forme, il festival si articola in un Concorso cinematografico di anteprime nazionali e internazionali, omaggi cinematografici, nel concorso DocNoir per il documentario di genere, nelle anteprime Tv Noir in accordo con il Media Partner Fox Crime. La sezione letteraria intitolata alla Pagina Buia è riservata alle novità internazionali nel campo del genere, alla presentazione dei finalisti del Premio Giorgio Scerbanenco per il romanzo italiano edito, al Tributo al vincitore del Raymond Chandler Award per la letteratura internazionale. Per maggiori informazioni consultare il sito web.
 _____________________________________________
EVENTO: Cormònslibri - Festival del libro e dell’informazione
DOVE: Cormòns, Sala Italia (Go)
QUANDO: dal 1° al 15 dicembre 2011
La felicità necessaria è il sottotitolo scelto per questo appuntamento da non perdere nel periodo che precede il Natale . Al Cormònslibri - Festival del libro e dell’informazione ogni giornata che  avrà un suo tema attorno al quale ruoteranno le presentazioni del pomeriggio e della serata. Confermato anche per quest’anno Cormònslibri ragazzi un programma a misura di bambino che prevede laboratori, spettacoli e proiezioni e numerosi eventi collaterali che andranno a vivacizzare vari locali della cittadina di Cormòns nelle giornate della rassegna. Per altre info consultare  il sito web.
 _____________________________________________
EVENTO: Libr'amiamoci per Natale. Rassegna del libro per ragazzi
DOVE: Cassano delle Murge (Ba)
QUANDO: dal 3 al 18 dicembre 2011
 La seconda edizione della rassegna del libro per ragazzi di Cassano, proposta non a caso all’interno dell’assessorato all’istruzione, si presenta come evento didattico, educativo e sociale. Quest’anno la rassegna sarà ancora più ricca di eventi e vedrà la partecipazione di autori di rilievo e di esperti della letteratura per ragazzi. Una novità è la partecipazione attiva di due scuole di Cassano, che ospiteranno professionisti per la realizzazione di laboratori didattici adatti alle diverse fasce di età degli alunni. Il resto della manifestazione si svolgerà nella Biblioteca Comunale e nella Pinacoteca Comunale ci sarà una interessante mostra di libri potrà guidare i genitori e i docenti nella consultazione e scelta dei libri da regalare nelle prossime festività. Per maggiori informazioni consulta il sito web.

30 novembre, 2011

Salone del libro usato


Il Salone del Libro Usato attende tutti gli operatori del settore ed il pubblico per una grande manifestazione presso la Fiera di Milano City. Al Salone del Libro Usato chi è interessato a vendere o acquistare libri usati potrà trovare testi di ogni genere, dai libri antichi a quelli rari, dai fumetti ai manifesti cinematografici e pubblicitari.
Fra gli espositori del Salone del Libro Usato di Milano saranno presenti anche diversi collezionisti con raccolte di cartoline d'epoca, stampe, acquarelli, riviste, e molto altro.
Partecipare al Salone del Libro Usato, con ingresso gratuito, può essere una grande occasione di risparmio per chi deve acquistare, un'opportunità di guadagno per chi vuole vendere, la situazione ideale per trovare regali originali o per completare una raccolta di rarità. Tante le curiosità esposte fra gli stand allestiti in fiera per il Salone del Libro Usato, sarà quindi divertente per tutta la famiglia sfogliare e cercare originali storie da portarsi a casa.

Settori Merceologici
Libri usati; Libri antichi; Fumetti; Libri rari; Stampe e acquarelli; Cartoline d'epoca; Manifesti pubblicitari e cinematografici; Riviste d'epoca.

Categorie d'Interesse
Pubblico ed operatori del settore

Orari di Apertura
10.00 - 19.00

Organizzazione Ente
Fondazione Biblioteca di via Senato
Via Senato, 14
20121 Milano

Per info:http://www.salonelibrousatomilano.com/home-2/

fonte:http://www.abcfiere.com/fiera_salone_del_libro_usato_milano_594.php


21 novembre, 2011

LA MAPPA DI PIETRA di JAMES ROLLINS





Un gruppo di individui, vestiti da monaci, fa irruzione nella cattedrale di Colonia durante la celebrazione di una messa solenne, uccide tutti i presenti e s'impadronisce delle reliquie custodite in un sarcofago sotto l'altare: le ossa dei re Magi. Per il segretario di Stato vaticano non ci sono dubbi: quella strage è un attacco al cuore della Cristianità e i suoi responsabili vanno fermati prima che altri spaventosi sacrilegi siano compiuti. Ma nessuna forza di polizia ufficiale può risolvere un caso tanto cruento e apparentemente incomprensibile, e infatti il Vaticano incarica delle indagini monsignor Veroni, agente del servizio segreto della Santa Sede, e sua nipote Sara, tenente dei carabinieri esperta nei furti di oggetti sacri...


Ho conosciuto questo autore proprio con questo libro, di sicuro non il suo primo romanzo e neanche il primo che narra le avventura a metà tra il fantastico e il fantascientifico della squadra della SIGMA, una sezione segretissima che combatte ogni forma di sopruso senza liminti di misura né di campi, da quelli più tradizionali con fughe rocambolesche e sparatorie a raffica a soluzioni di complicati enigmi storici e sventati attacchi terroristici di tipo batteriologico.

James Rollins riesce a inserire in un romanzo amicizia, amore, passione, tradimenti, avventura, storia, fantascienza, religione. Il tutto ben distribuito in un numero quasi infinito di pagine.

Perché i suoi libri sono avvincenti e intriganti, ma non si possono terminare in un paio di giorni.

E ogni libro è una storia a sé che si apre e si chiude, ma abilmente si ricollega a tutti i precedenti e i successivi per permettere al lettore la scelta se continuare a seguire le vicende oppure no.

Dopo aver letto quasi tutti i suoi libri (me ne mancano due), Dan Brown non è più riuscito ad entusiasmarmi.

19 novembre, 2011

HO IL TUO NUMERO di Sophie Kinsella

Ecco l'ultimo di libro di Sophie Kinsella appena uscito in libreria. Una storia divertente, romantica, in pure stile-spassoso-Kinsella. Un grande e piacevole ritorno dopo "I love mini shopping" che mi aveva deluso, tanto da non riuscire a finirlo e non ne comprerò altri della serie "I love shopping".  




Cosa accade se ti scippano il telefonino e tutta la tua vita è lì dentro? Ti senti persa, naturalmente. È quello che capita a Poppy, una scombinata fisioterapista prossima alle nozze con un affascinante docente universitario. Proprio quando il telefono le serve per una faccenda a dir poco urgente! Perché tra le altre cose, nel bel mezzo di una festa con le amiche ha appena perso il suo prezioso anello di fidanzamento, uno smeraldo come non ne ha mai visti nella sua intera esistenza. Poppy è nel panico, e mentre cerca affannosamente l'anello perduto cosa vede in un cestino dei rifiuti? Un cellulare nuovo di zecca che sembra aspettare proprio lei. È un attimo. Ed è suo. Non può permettersi il lusso di rimanere scollegata, non in questo momento. Ma di chi è quel telefono? E a cosa si riferiscono gli strani messaggi che riceve? Poppy non ha il tempo di farsi troppe domande. Ha un anello da ritrovare, un matrimonio da organizzare e qualche cosuccia in sospeso con i suoi futuri suoceri. Ma non sa che quel telefono e lo sconosciuto con cui si troverà a condividerlo le metteranno a soqquadro la vita... 




02 novembre, 2011

Concorso letterario tra amore e odio

A Breno (BS)


AMARE E PERDONARE, STORIE DI CUORE - San Valentino, quest’anno, è dedicato all’amore e al perdono. L'amore. E il perdono. Lo stretto legame tra questi due sentimenti. Tra due azioni umane da sempre connesse, ma spesso anche lontane, in una sorta di lotta tre il bene e il male che porta ad amare, ma anche al suo contrario, a odiare. Per questo, c’è bisogno di perdono. "L’amore è… perdono": è questo il tema della seconda edizione del concorso letterario “San Valentino”, voluto dal Comune di Breno insieme alla Biblioteca Comprensoriale e alSistema Bibliotecario camuno. Il tema è stato suggerito dalla madrina del premio, la scrittrice e sceneggiatrice Maria Venturi, già lo scorso anno al termine della prima edizione, ma è stato tenuto segreto sino a questi giorni.
REGOLAMENTO E GIURIA - Scrittori di ogni età e provenienza, quindi, potranno cimentarsi di nuovo con le parole d’amore grazie a un concorso che, anche quest’anno, mette in palio 1.000 Euro per il primo classificato. Nel 2010 furono in 45 a partecipare e vinse una giovane di Angolo Terme, Marta Inversini. Quest’anno c’è tempo sino alle ore 18.00 del 23 gennaio 2012 per presentare un racconto inedito presso la Biblioteca comprensoriale di Breno. La sera della festa patronale brenese, il 14 febbraio 2012, è prevista un’apposita serata per la premiazione del vincitore, alle ore 21.00 al Palazzo della Cultura. La commissione tecnica di valutazione dei racconti – composta dalla bibliotecaria Barbara Zanotti, dagli insegnanti Antonietta Bettoni e Maurizio Perini e da Simone Burgo, esperto di letteratura, oltre alla presidente Maria Venturi – può attribuire fino a ottanta punti per originalità ed efficacia del messaggio, qualità tecnico/espressiva e impatto emotivo. La commissione segnalerà i cinque migliori elaborati, ma sarà la Venturi a decretare il vincitore del premio.

Per info:

Novembre: per la rubrica "Iniziative ed eventi libri ..."

EVENTO : Corso di fumetto
DOVE: Roma
QUANDO: dal 24 ottobre al 13 dicembre
Link:
http://www.comune.roma.it/wps/portal/pcr?contentId=NEW232829&jp_pagecode=newsview.wp&ahew=contentId:jp_pagecode
cliccate per leggere i dettagli di programma, date e orari degli appuntamenti.

Appuntamenti , organizzati dalle Biblioteche di Roma, realizzati in collaborazione con Tunué - Editori dell’immaginario, casa editrice specializzata nella saggistica sul fumetto, l’animazione, i videogiochi e i fenomeni pop contemporanei, oltre che in graphic novel di talenti italiani e internazionali.

Un corso per conoscere il fumetto: dai codici della comunicazione alle tecniche di realizzazione, dallo sviluppo di una storia a quello dei personaggi, in un ciclo di incontri ad accesso gratuito. Il corso è a numero chiuso, per informazioni e iscrizioni rivolgersi al personale della biblioteche scelta.

Cinque lezioni di 2 ore che si svolgeranno nelle Biblioteche di Roma: Elsa Morante, Goffredo Mameli, Gianni Rodari, Cornelia, Franco Basaglia. Le tematiche trattate sono: I codici del fumetto; Esprimersi con i sensi; Strutturare una storia; Sviluppare il character; Elaborazione finale.
Tutti i partecipanti saranno coinvolti nella creazione di una storia breve a fumetti, sotto la guida di un professionista del settore. 
I lavori saranno esposti in una mostra e sul sito www.komix.it 

________________________________
EVENTO : Festival Letteratura Ragazzi
DOVE: Dolo (Venezia)
QUANDO: dal 6 ottobre al 17 novembre
SITO WEB: www.comune.dolo.ve.it
Tutte le attività in calendario sono gratuite e con prenotazione obbligatoria.

A Dolo la Biblioteca Comunale Villa Concina propone il Festival Letteratura Ragazzi, un percorso di incontri di promozione della lettura per ragazzi delle scuole primarie e medie, educatori e genitori. Più di quattro settimane di eventi, confronti con gli autori, spettacoli, letture e più di un mese per  avvicinare i più piccoli con curiosità e entusiasmo al mondo dei libri.
Una manifestazione che nasce con l’intento di diffondere l’amore per la lettura fin dalla prima infanzia, perché se si inizia presto ad apprezzarlo, il libro diventa un compagno di vita insostituibile", commenta l’assessore alla Cultura del Comune di Dolo Antonio Pra.

                                                               
_____________________________
EVENTO : 
Rassegna della Microeditoria Italiana
DOVE: Chiari (Bs)
QUANDO: dall'11 al 13 novembre 2011
SITO WEB: www.rassegnamicroeditoria.it

La Rassegna della Microeditoria Italiana ha luogo ogni novembre a Chiari, in provincia di Brescia, in Villa Mazzotti. 
In programma dall'11 al 13 novembre, prenderà il via dalla produzione dei piccoli e medi editori italiani per avviare un dibattito con grandi nomi della cultura nazionale, e prevederà presentazioni di libri, appuntamenti artistici e musicali e tavole rotonde. 
Curata dall'Associazione Culturale l'Impronta, l'edizione 2011 renderà omaggio a Mino Martinazzoli, politico bresciano, ma anche grande interprete della Costituzione, che scelse di pubblicare i suoi scritti con i piccoli editori, proprio come nello spirito della kermesse. 
Il tema dell'IX edizione della rassegna è i “Valori di carta”, intesa come la Carta costituzionale; uno spunto di riflessione in più, nell'anno del centocinquantenario dell'Unità d'Italia.
Per maggiori informazioni consulta il sito web.
                            
_______________________________________________
EVENTO: Festival dei narratori italiani Presente- Prossimo
DOVE: Albino, Clusone, Gandino, Leffe, Nembro, Ranica, Treviglio, Villa di Serio
QUANDO: dal 22 ottobre al 17 dicembre 2011
SITO WEB: www.presenteprossimo.it
A Leffe la quarta edizione del festival dei narratori italiani della Val Seriana: Presente Prossimo – Oltre i confini. 
Gli ospiti dell’edizione del 2011 sono Gabriella Kuruvilla, Marcello Fois, Vivian Lamarque, Alessandro Perissinotto, Giulio Mozzi. 
Novità di quest’anno: un incontro con un critico letterario, Sergio Pent, e un autore esordiente Romano De Marco. 
L’ospite: lo svedese Björn Larsson, grande narratore multilingue, osterrà l’incontro con il pubblico del festival in italiano senza bisogno di interpreti.
Completano il calendario del festival l’atteso match letterario Montanari vs. Nove pro e contro “Pinocchio” e un corso di scrittura creativa per adulti. 
L’appuntamento da non perdere ad Albino è per il 5 novembre in auditorium con Marcello Fois. Il festival è un importantissimo evento culturale per l’intera Val Seriana, e si concluderà il 17 dicembre. 
Tutti gli incontri sono gratuiti.

__________________________________
EVENTO : La rassegna "I mesi del giallo"
DOVE: Asti
QUANDO: dal 2 ottobre al 19 novembre
SITO WEB: www.comunica-asti.it

La rassegna "I mesi del giallo" è giunta alla sua quinta edizione, in programma dal 2 ottobre al 19 novembre ad Asti.
Ci saranno quindici ospiti tra giornalisti, scrittori noir, investigatori, magistrati, ricercatori, medici e disegnatori. 
Poi la premiazione del concorso letterario "Una storia nel rifugio antiaereo" e un'apposita sezione rivolta alle scuole. 
Dodici appuntamenti a ingresso libero, due scuole coinvolte, cinque tra città e paesi ospitanti gli incontri, sei librerie cittadine impegnate nella vendita dei libri, 15 ospiti in totale: sono questi i numeri di una manifestazione che, con il sostegno di 11 partner, offrirà spunti di tipo letterario, storico, investigativo, inchieste fresche, casi scottanti e di attualità. 
La partecipazione agli eventi della manifestazione, organizzata dall’Associazione Culturale Comunica, è gratuita, ove non specificato altrimenti.

_____________________________________
EVENTO : Festival dell'Editoria Indipendente
DOVE: Catania, Roma
QUANDO: dal 5 al 27 novembre 2011
SITO WEB: www.descritto.it

 A Catania, dal 5 al 27 novembre 2011, l'appuntamento con DeScritto, Festival dell'Editoria Indipendente .
Promosso dalla casa editrice Villaggio Maori con il patrocinio del Comune di Valverde, del Comune di Caltagirone e la collaborazione di casa delle Letterature di Roma, la manifestazione culturale, giunta quest'anno alla terza edizione, coinvolge centinaia di persone fra editori, autori, poeti, studenti, giornalisti e appassionati.
Catania farà da apripista con l'evento "Prologo", sabato 5 novembre, mentre la seconda tappa, sarà a Roma, martedì 8 novembre.
Le successive date del tour nazionale di Descritto sono: Milano, Caserta, Nola, Siracusa, Ragusa, e per finire nuovamente Catania, dove si terrà l'evento "L'epilogo". 
Sabato 26 e domenica 27 novembre sono in programma degustazioni di vini, stand di case editrici indipendenti, la Libreria Collettiva DeScritto 2011, presentazioni letterarie, concerti dal vivo e proiezione del video-documentario sulla cultura della meritocrazia prodotto da Villaggio Maori. 
Tra le tante novità di questa edizione, anche il gemellaggio con la Casa delle Letterature dell'Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico di Roma .                              

________________________________
EVENTO :  Rassegna La Città del Libro                                                                    
DOVE: Campi Salentina (Le)
QUANDO: dal 24 al 27 novembre 2011
SITO WEB: www.cittadellibro.net

La Città del libro è una rassegna letteraria che si articola su quattro giornate, consta di presentazioni di libri e tavole rotonde di argomento letterario, storico, filosofico e scientifico.
Ulteriori eventi collaterali come mostre e installazioni artistiche, proiezioni di documentari, spettacoli teatrali e musicali e laboratori per ragazzi. 
Dal 2005 il fulcro della rassegna è nel centro fieristico di Campi Salentina, ma gli eventi collaterali coinvolgono anche numerosi edifici nel centro storico della cittadina.
A dare l’input alla kermesse, Matteo Renzi, sindaco di Firenze, che presenterà il suo libro Fuori.
Alla presentazione, mercoledì 5 ottobre alle ore 20.30 presso il castello Carlo V di Lecce, interverranno, inoltre, Maria Novella Guarino, presidente della Fondazione Città del Libro di Campi Salentina e Paolo Foresio consigliere comunale di Lecce.


Buona lettura da Stefylù.

01 novembre, 2011

RIVOLUZIONE n.9 di Carla Vangelista, Silvio Muccino

Secondo libro della coppia Muccino-Vangelista.
Il primo, Parlami d'amore, non mi aveva entusiasmato molto, al contrario, Rivoluzione n.9 mi è piaciuto tantissimo.

1964, Sofia ha quattordici anni e vive il disagio del suo corpo che cambia. Ha una grande passione per i Beatles, soprattutto per Paul McCartney. Con lui parla continuamente, un amico immaginario che le sta sempre vicino. Nello stesso appartamento dove abita Sofia, quasi quarant'anni dopo, nel 1997 va ad abitare Matteo e la sua famiglia. Anche lui ha quindici anni ed è in piena tempesta ormonale. 
Sofia e Matteo due vite apparentemente diverse e lontane ma unite dagli stessi problemi adolescenziali. Paure e desideri, ribellioni difficili da gestire.


Libro letto d'un fiato. Le due storie ti tengono incollato alle pagine dall'inizio alla fine. Mi è piaciuta molto anche la figura di Daniele, che aiuterà entrambi i ragazzi a crescere.
Con molta probabilità, questo libro diventerà il prossimo film di Silvio Muccino.


29 ottobre, 2011

GLI ARCANGELI di Hulke Maria Waltraud

La prima domanda da porsi, ancora prima che crederci, penso che sia : "Voglio provare a sperimentare qualcosa, a me ancora sconosciuto?
...Coloro che si sentono chiamati a inoltrarsi nella dimensione spirituale, alla ricerca dei fondamenti dell'esistenza, dalle regioni della Luce riceveranno risposte... anche da questo libro... e ciascuno in base alle proprie conoscenze acquisite.
I sette Arcangeli, insieme ai rispettivi cori angelici, sono esseri dotati di un enorme potenziale di energia proveniente dal Potere Creativo, sono circonfusi di una luce intensa e colorata, grazie alla quale possono infatti entrare in relazione con gli uomini elevandoli spiritualmente. Distinguendone le caratteristiche di ognuno di loro ed eseguendo gli esercizi quotidiani consigliati dall'autrice, per visualizzarne le luci e i colori, tutti saremo in grado di riconoscere e beneficiare del loro sostegno.   Laura   (Fenix)

18 ottobre, 2011

FREDDIE MERCURY parole e pensieri


Questo libro è quello che si avvicina di più a un'autobiogrfia. Per tutti i fan di Freddie Mercury e dei Queen.

Dalla quarta di copertina:
Tutto ciò che Freddie aveva da dire, dovunque l'abbia detto e per qualunque motivo, è stato in qualche modo registrato e trascritto in queste pagine. E dentro ognuna di queste frasi si sente il marchio della sua personalità. Si sentono note di irritazione e di tenerezza, di stravaganza e di profonda e inaspettata tristezza. E battuta dopo battuta, emozione dopo emozione, si ha l'impressione di aver ascoltato la storia di Freddie Mercury proprio dalla sua incredibile, inimitabile voce.

Il libro, che si apre con la prefazione della madre di Freddie è ricco di fotografie e ci svelerà come sono nati i Queen, le loro canzoni. Un libro che non può mancare nella libreria, di chi, come me, è stato e lo è ancora un appassionato fan del grande Freddie Mercury.

ECCOLO!!!!

Il mio libro con una veste tutta nuova.

 
Nuova copertina, codice ISBN e presto si potrà acquistare sui principali store on-line e nelle librerie!!
.

14 ottobre, 2011

A breve il Pisabook festival

              
 
Questa volta con pochi giorni per prepararvi vi segnaliamo la manifestazione" Pisa Book Festival 2011" , dal  21 al 23/10/2011.
Ingresso libero.
A Pisa nel palazzo dei Congressi e alla Stazione Leopolda si svolge la IX edizione del Pisa Book Festival, il meglio della piccola editoria indipendente.
Il paese ospite di questa edizione è la Francia e la letteratura in lingua francese.
Gao Xingjian, ora naturalizzato francese e vincitore del Nobel per la letteratura nel 2000, inaugura il Festival alle 10 di venerdì 21 ottobre nella sala che in suo onore è stata ribattezzata “Tienanmen”. 
Poi sarà  la volta di Khaled Abdelrahman Alkhamissi, scrittore egiziano già ospite al Salone Internazionale del Libro di Torino nel 2009, ad inaugurare la sala Tahrir, così chiamata in onore della primavera araba.
Gli scrittori d'oltralpe presenti saranno:  Philippe Forest, Yasmine Ghata, Dominique Fernandez, Maissa Bey, Jerome Peyrat e Régis de Sá Moreria, autore del romanzo «Il libraio» appena uscito in Italia e già best seller annunciato.

Fra le iniziative speciali c'è poi Nato con il libro: il Pisa Book Festival regala a tutti i bambini nati nel mese di ottobre a Pisa un libro.

Circa 180 editori portano i loro titoli freschi di stampa: in programma anche la prima edizione di «Talent Next», un concorso per illustratori emergenti.
Poi conferenze, laboratori per grandi e piccoli, seminari per gli addetti ai lavori, un Caffè Internazionale per incontrare  gli autori e per i più golosi l'Angolo Gourmand con chef internazionali e libri di cucina.

Sempre in tema di inaugurazioni, venerdì 21 alle 15, Ilide Carmignani, fra le più quotate traduttrici italiane (fra i suoi autori ci sono nomi del calibro di Luis Sepúlveda) taglia il nastro del «PBF Centre for Translastion» nel settore internazionale della fiera. Il PBF Centre cerca di fare da scouting per titoli e autori italiani e stranieri, proponendo delle traduzioni saggio agli editori.

Buona passeggiata fra i libri!
Stefylù

10 ottobre, 2011

Iniziative, sconti, segnalazioni utili

Con questo post inizia una rubrica che speriamo di portare avanti in maniera nutrita e magari anche con l'aiuto di voi lettori che nei commenti potete segnalarci qualche evento, manifestazione, iniziative per la lettura e la promozione dei libri mese per mese presenti nelle vostre città. Dai è il momento di farvi sentire   ;  )
....
Oggi partiamo con utilità per gli amici lettori della città di Arezzo.
Iniziativa: Biblioteche in  saldo.

Torna  la  campagna di promozione della lettura per questo mese nelle biblioteche del territorio aretino che aderiscono alla Rete documentaria provinciale per far conoscere i servizi e le attività  svolte.E quest’anno con lo slogan : “In biblioteca perché c’è il futuro della tua storia” .
Consiste nell'offrire in regalo un libro a coloro che nel mese di ottobre si iscriveranno alle biblioteche . Aderiscono alla campagna anche le biblioteche di Montevarchi, Terranuova Bracciolini, Loro Ciuffenna, Castelfranco di Sopra,  Anghiari, Bibbiena, Capolona e Subbiano, Castel San Niccolò, Castiglion Fiorentino, Civitella in Val di Chiana, Cortona e Sansepolcro. L’iniziativa è promossa dalla Regione Toscana e dalla Provincia di Arezzo.

Nella biblioteca Città di Arezzo per la rassegna 'Ottobre piovono libri' nella  Sezione Ragazzi  di via dei Pileati il 6-13-20-27 ottobre .
Il 5-14-19-28 ottobre al Centro di Documentazione Città di Arezzo di via Masaccio 6 ci sarà “Uno, due, tre …leggo io, ascolti te!” con letture ad alta voce dedicate ragazzi dai 3 ai 7 anni.
Inoltre  sempre in via dei Pileati  per 'Buon compleanno Italia'dall’11 al 31 ottobre ci sarà una mostra sui  150 anni dell’Unità d’Italia per  raccontare quel periodo storico attraverso i giornali aretini dell'epoca. 

Insomma se siete di questa città ditemi: cosa aspettate ad approfittarne?
Buon inizio settimana e buona lettura a tutti!

04 ottobre, 2011

Doppio sogno

Doppio sogno
di Arthur Schnitzler


Un medico e la moglie conducono una vita di quieta felicità, ma un ballo in maschera e l'incontro con due misteriose figure in domino rosso, fanno precipitare i protagonisti in una nottata di incomprensibili avventure, di cui risulterà impossibile discernere la realtà dal sogno. Una novella in cui si coglie l'eco delle teorie psicanalitiche su cui lavorò Freud in quegli stessi anni e infatti di questo libro avevo letto che è stato sopravvalutato per speculare  sul connubio Schnitzelr-Freud. 

La scrittura di Arthur Schnitzler è scorrevole e gradevole, regalando al lettore una vicenda affascinante per le sue tinte carnevalesche in un’ambiente cupo tipico delle città austriache. E' sì ben scritto e in sè la storia è molto originale per l'epoca in cui fu stesa, piena di attese disattese, desideri non realizzati, ma è anche una lettura che, secondo me, porta un po' fuori dalla realtà, nei pensieri di insoddisfazione dopo certi slanci, nel bisogno di riscattarsi mentre il protagonista si rende conto della profonda crisi coniugale in cui si trova e del dover prendere coscienza di tante cose di sè mai analizzate. 

I due personaggi , Fridolin e la moglie giungono a comunicarsi le proprie fantasie amorose suscitate dal ballo in maschera di una sera prima, sperando che una confessione aperta riuscisse a sollevarli dalla tensione e dalla diffidenza divenuta a poco a poco insopportabili col tempo. Invece scoprono che ognuno ha come vissuto separatamente quei momenti, mettendo in crisi le sicurezze del protagonista. E siccome la sicurezza di sé è uno dei valori cui poggia l’amor proprio di Fridolin, egli sente la necessità di riscattarsi dalla delusione suscitata dalle parole della moglie.
Pur essendo lei il personaggio secondario, è al tempo stesso più importante dell’intera vicenda erotica di tradimenti immaginari di Fridolin, il quale si scopre geloso ma troppo orgoglioso per confessare di esserne stato profondamente toccato.
Nei sette capitoli che compongono il romanzo,  Albertine è realmente presente in quattro capitoli soltanto dei quali in tre come antagonista diretta, ma, di fatto, non c’è capitolo che non la contenga, visto che Fridolin pensa continuamente a sua moglie, al fatto di aver scoperto solo dopo alcuni anni i meccanismi mentali della moglie che fanno vacillare  l’intimità e ogni cosa vissuta  insieme fino a quel punto.
Nel proseguire la lettura è da notare che tutti i personaggi femminili entrati in relazione col protagonista sono  figure fragili, bisognose di protezione, come se Fridolin vuol essere l’eroe che le salva. In effetti si recepisce che servono a compensare la perdita immaginata della moglie e  diventano oggetto di un desiderio ulteriore, di rivalsa sociale, di controllo della realtà circostante e del futuro. Ma ad un certo punto il percorso interiore del pensiero di Fridolin si trasforma in una sorta di giallo in cui tutto è da verificare all’esterno. Ecco che Schnitzler impiega allora situazioni poliziesche, da detective e che inducono il lettore avedere la vicenda dal suo interno.
Buona lettura da Stefylù

29 settembre, 2011

LA REGINA DELLA CASA di Sophie Kinsella









Cosa ci fa un affermato avvocato della city di Londra in una villa in campagna e al servizio di una ricca famiglia?

Samantha Sweeting, giovane e promettente avvocato di Londra, sta per diventare socio anziano dello studio legale dove lavora, ma proprio il giorno della sua nomina viene licenziata per la mancata spedizione di un'importante pratica. In preda al panico Samantha fugge, sale su un treno che la porta fuori cttà, in un piccolo paesino in campagna dove inizia a camminare senza sapere dove andare, cosa fare. La testa le fa male e si ferma davanti a una villa con l'intenzione di chiedere solo un'aspirina e per errore viene scambiata dai proprietari per la governante che attendevano da un'Agenzia. Lei che ha un quoziente intellettivo superiore alla media ma non sa cucinare e non ha la più pallida idea di come si gestisca una casa.
Convinta che la sua carriera di avvocato sia ufficialmente e drasticamente finita, accetta.
Dopo una serie di divertenti disavventure casalinghe, Samantha incontra Nathaniel, il giardiniere, che decide di aiutarla mandandola da sua madre che le insegnerà a cucinare, stirare e come pulire una casa.
Tra i due giovani nasce l'amore e proprio mentre lei si sta abituando alla sua nuova vita, dove si scopre meno tesa e finalmente felice, arriva la nipote dei padroni di casa, futura avvocato e Samantha teme che la ragazza la riconosca rivelando la sua vera identità che ha tenuto all'oscuro di tutti.
Quasi per caso, dopo alcune ricerche, Samantha scopre di essere stata truffata da un collega. Lei non ha commesso nessun errore e le viene proposto di ritornare nello studio come socio anziano. Si troverà così di fronte a un bivio. Il posto da socia che da ambiva da anni o Nathaniel? Lui che odia da sempre gli avvocati, che non vuole andare con lei a Londra.
Cosa sceglierà alla fine la nostra simpaticissima Samantha?

Una commedia romantica. Samantha, una ragazza che ha bisogno di fermarsi, di innamorarsi e di riscoprire la vita. Un romanzo ironico, divertente, al momento quello che preferisco di Sophie Kinsella.

28 settembre, 2011

IL CODICE DA VINCI - di Dan Brown



Jacques Sauniere, curatore del Louvre di Parigi, viene assassinato da un misterioso monaco albino appartenente all'ordine dell'Opus Dei.

L'uomo prima di morire, riesce però a lasciare degli indizi che solo il professor Robert Langdon, esperto di simbolismi storici, può decifrare. Peccato che il professor Langdon sia però sospettato dalla polizia francese, di essere l'assassino.

Langdon è costretto alla fuga per provare la propria innocenza, ma per riuscirci dovrà anche svelare antichi misteri storici, protetti da sette segrete e ricercati dal vero assassino.


Dan Brown da in questo romanzo il meglio di sé come scrittore e studioso storico.

Altri romanzi non riescono ad appassionare quanto questo giallo storico-religioso che riesce a portare l'attenzione su antichi e famosi dipinti mostrandoli non con le immagini, ma con la sua dettagliata descrizione letteraria.

Impossibile, durante la lettura, non cercare le immagini di questi dipinti per poterne confrontare la veridicità, esposta sotto i nostri occhi ma senza essere, il più delle volte, notata.

Affonda anche le radici per nuove (o forse antiche) teorie sulla vita e la morte di Gesù su cui altri storici hanno a lungo indagato e studiato senza ottenere lo stesso successo letterario e lo stesso riscontro di attenzione.

Consiglio questo romanzo a tutti, ma in particolare a chi è religioso, perché conoscere la verità, farsi domande non può mai essere sbagliato, nè può demolire la fede, semplicemente può offrire nuove basi su cui accrescerla.


N.B: di questo libro esistono anche edizioni successive con illustrazioni. Tali immagini distolgono l'attenzione dalle descrizioni dettagliate. Meglio l'edizione originale.



26 settembre, 2011

ZIA MAME di Patrick Dennis

Patrick è un ragazzino rimasto orfano che viene affidato alla sua unica parente, una zia di cui gli è stato sempre parlato male.
E il primo incontro non è dei migliori perché si ritrova davanti una donna giapponese, in realtà truccata e vestita da geisha, che dice di essere proprio lei, la sua "zia mame".
Inchiodato dallo shock, il piccolo Patrick non seguirà l'istinto primordiale di fuga, bensì "saluterà" la sua nuova tutrice facendosi letteralmente pipì addosso.


Zia Mame è un romanzo di vecchio stampo, pubblicato nel 1955 che in America ha avuto anche rappresentazioni teatrali di successo.
E a leggerlo sembra proprio di assistere senza nessuno sforzo di immaginazione alle scene ben descritte dall'autore in modo semplice ed efficace.
Ogni scena si scolpisce nella mente del lettore aumentando la dose di divertimento che l'autore vuole trasmettere.
Ma ancor più che essere a teatro, sembra di guardare una vecchia commedia hollywoodiana, di quelle che provocano esilaranti scoppi di risate.
Le avventure dell'eccentrica zia Mame, che si finge donna di mondo per nascondere un animo ingenuo e eternamente fanciullesco, sono raccontate dalla voce narrante del nipote che da ragazzo diventa uomo, impossibilitato a prendere le distanze da quella zia adorabile e pasticciona a cui non potrà fare a meno di volere un gran bene.
Zia Mame è un romanzo da leggere e rileggere per farsi contagiare dal buonumore. Il divertimento è assicurato.

19 settembre, 2011

Nessun luogo è lontano di Richard Bach






A completare la trilogia..quest'ultimo libro che è come una poesia... dello scrittore statunitense
Si parla ancora una volta di libertà e di un nuovo viaggio.
Infinito.
Difficile.
Senza destinazione perchè è un'avventura che va oltre il tempo e lo spazio..forse proprio "quel viaggio"..chissà...a voi la vostra personale interpretazione :-)    Laura  (Fenix)

Illusioni di Richard Bach









Questo, è un libro in parte autobiografico e in parte romanzato.
Fa parte di quei libri sempre attuali che offrono, ogni volta che li si rilegge, nuove prospettive e interpretazioni.
Un piccolo libro che si legge in poco tempo..ma che appunto, va riletto più volte... e parla dell'incontro tra due aviatori, Richard e Shimoda, che si definisce un nuovo Messia...
Nelle riflessioni dell'autore c’è il racconto di un percorso di crescita, psicologico o iniziatico, a seconda del proprio punto di vista interpretativo e del proprio "credo".
Si narra di esperienze vissute e di verità scoperte.
Ci sono anche, metaforizzati, tutti i principi a cui si ispirano o che riprendono, le discipline di pensiero religiose, psicologiche e della filosofia, che è la madre di tutte.
Lo stile di Bach è fluido, semplice,parla di Io, mentre, in realtà, parla all’Inconscio aprendo nuove prospettive, insegnandoci a “scoprire ciò che sappiamo già“.
Perché leggerlo?
Perché forse non per una coincidenza è giunto il momento di farlo e magari per quella splendida piuma raffigurata in copertina ;-)     Laura  (Fenix)

Il gabbiano Jonathan Livingston di Richard Bach








Il gabbiano Jonathan è un breve romanzo in cui il protagonista è un volatile che si sente diverso dagli altri e come scopo nella vita non ha solo quello di procacciarsi il cibo, come tutti i suoi compagni, ma desidera imparare l’arte del volo per scoprire tutti i segreti e raggiungere la perfezione.
  • Questa sua passione però è incompresa sia dalla famiglia, che cerca di spiegargli l’importanza di mangiare, per non ridursi penne ed ossa come sta succedendo a Jonathan, sia dagli amici, che con il tempo cominciano ad escluderlo dallo stormo.
    Il gabbiano per quanto si sforzi di sembrare simile agli altri e provare a dedicarsi solo alla ricerca del cibo, non riesce ad accontentarsi e continua a desiderare la perfezione del volo, riuscendo sempre di più a fare acrobazie fuori dal comune. Questo suo amore per il volo però lo porta all’esilio, il Consiglio degli Anziani, infatti, lo bolla come reietto e il gabbiano viene allontanato dallo stormo.
    Fuori dal gruppo, Jonathan non può fare altro che continuare nella sua impresa e trascorre tutto il tempo che ha ad esercitarsi, ed è proprio durante una delle sue esercitazioni che incontra due gabbiani dalle piume splendenti che volteggiano nell’aria e lo convincono ad andare con loro nel Paradiso dei Gabbiani, dove c’è molto da imparare sul volo per raggiungere la perfezione. Lì incontra Sullivan, che oltre a diventare suo amico è il suo mentore, e lo aiuta a carpire i segreti del volo e della vita.
    Jonathan impara velocemente, ma sente sempre il suo corpo come un limite per raggiungere il suo scopo, ed è per questo che chiede al gabbiano più anziano, Chang, di insegnargli a volare alla velocità del pensiero, per riuscire a oltrepassare la soglia del “qui ed ora”.
    Quando decide di tornare finalmente a casa, tutti apprezzano le doti, considerate ormai divine di Jonathan, ne restano affascinati, e lui capisce quale sia la sua vera strada, quella da seguire.
    Lo scrittore Richard Bach in questo piccolo romanzo riesce a spiegare quanto sia importante vivere pienamente le proprie passioni, anche quando non vengono capite o condivise e ci mostra il sentimento di libertà che è insito in ognuno di noi, uomo o animale, sentimento che non deve essere trascurato, ma che anzi va curato per farci sentire appagati.
    Come non riconoscersi in Jonathan? :-)    Laura   (Fenix)

12 settembre, 2011

Gente di dublino.

GENTE di DUBLINO di James Joyce
In questo libro l'autore trasmette la decadenza dell'ambiente dove viveva attraverso dei racconti, ma non sono racconti dove ci siano chissà quali avvenimenti e contano molto più i personaggi  e i particolari, che la loro storia.
Ci sono quelli come "Arabiae Eveline" pieni di tristezza, sogno e delusione,  quelli come "Dopo la corsa" dove si percepisce vitalità gioia e allegria, "Rivalsa" che è intriso di crudezza.
I racconti più belli, secondo me, in questo libro sono "Pensione di famiglia" dove c'è anche del realismo oltre che allegria, e "Un caso pietoso" con delle righe malinconiche ma che fanno riflettere e emozionare. 
Ne "Il giorno dell'edera nella sede del comitato elettorale" si assapora qualcosa della storia irlandese ma credo che bisognerebbe saperne un minimo prima di leggere il libro per poter comprendere appieno questo racconto. Nell'ultimo racconto c'è invece il piacere ddel ritrovare vecchie amicizie ma anche il ricordare con esse luoghi e persone un po' dimenticate e il rimpianto del passato.

Devo dire che è un libro che ho letto un po' forzatamente ma perchè amo le storie ampie, continue e più coinvolgenti  ai racconti. Sicuramente un libro da riprendere in mano a distanza di tempo per provarsi se lo si rilegge con le stesse sensazioni. Cosa questa che sappiamo non succede spesso, quindi mi auguro che quando lo rileggerò fra qualche anno, mi dicano di più anche i punti in cui ho provato solo noia e antipatia per i personaggi.
Buona lettura da Stefylù.

08 settembre, 2011

UNA NOTTE AL CALL CENTER di Chetan Bhagat





 
 "A parte il fatto che mi pareva strano che Dio usasse il cellulare, non avevo mai pensato che la mia vita fosse così importante da indurlo a telefonarmi"


In una notte qualunque, sei impiegati in un call center rispondono alle chiamate dei clienti americani. Gli affari della compagnia vanno male e la minaccia del licenziamento incombe su tutti loro.
Shyam, il protagonista, vede il suo sogno della promozione sfumare e per di più la sua ex fidanzata Priyanka, che lui ama ancora, sta per sposarsi.
Esha vuole fare la modella ma incontrerà solo persone false e illusioni. Radhika scopre che il marito la tradisce mentre lei si ammazza di lavoro. Vroom vuole cambiare il mondo e il Veterano rischia di perdere per sempre tutto quello a cui tiene di più. Ma non finirà così.
All'improvviso, in una notte come questa, mentre sei in bilico tra la vita e la morte, capisci che sono altre le cose che contano. In una notte normale come questa puoi decidere come reagire e che nulla è impossibile.

Una notte lunga 300 pagine, alla scoperta di un mondo, l'India. Una notte che racconta con ironia e leggerezza, la storia della riscossa di un giovane e dei suoi colleghi.

Buonasera!!!!

Rieccoci di ritorno. L'estate sta per finire e le dolci ferie sono già un lontano ricordo. Quest'anno, sono pure uscita dall'Italia per la prima volta. Ebbene sì, alla tenera età di 33 anni, non avevo mai superato i confini di Stato. E così, dopo una bellissima Pasqua berlinese, un weekend estivo ai romantici castelli della Baviera, ho concluso in bellezza e trascorso una piacevole vacanza sulle coste della Croazia.
Però ora bando alle ciance, ormai questi viaggi sono solo ricordi, la vita con la sua quotidinità ha ripreso a pieno ritmo, facendomi già sognare le prossime ferie.
Non ho letto molto e nulla di nuovo in questi mesi di ozio e viaggi, però ho riletto volentieri alcuni libri da troppo tempo fermi nella libreria.
Quindi cominciamo...
Buona serata e buona lettura
Stefy

26 giugno, 2011

GUARIRE CON GLI ANGELI DI DOREEN VIRTUE







Doreen, l'autrice che è anche una psicoterapeuta, sostiene che siamo circondati dagli angeli, pronti ad assisterci sotto ogni aspetto della nostra esistenza.
Nel libro si parla degli incredibili incontri con queste creature di luce, riportandone le comunicazioni a proposito della vita, della morte, del futuro del mondo e del nostro fine divino, che altri non è che il nostro scopo in questa vita.
Credo sia un libro per tutti..credenti e non.
Chi ha fede, la rafforzerà, anche attraverso le preghiere riportate nel libro, ma porterà anche a riflettere chi non crede ,sulla possibilità dell'esistenza di un mondo parallelo al nostro...un mondo protettivo fatto di Luce e Amore...dove niente accade per caso.
Si rifletterà anche sul libero arbitrio, sulla legge universale della causa-effetto, ma sopratutto sul perdono, grazie a una bellissima meditazione. Perdono non inteso come lo sgravare qualcuno dalle proprie responsabilità, ma bensì come modo di liberarci dalla prigionia del rancore.

buona lettura   Laura  (Fenix)

17 giugno, 2011

IO NON HO PAURA di Niccolò Ammaniti

Dalla quarta di copertina:

L'estate più calda del secolo. Quattro case sperdute nel grano. I grandi sono tappati in casa. Sei bambini, sulle loro biciclette si avventurano nella campagna rovente e abbandonata. In mezzo a quel mare di spighe c'è un segreto pauroso, un segreto che cambierà per sempre la vita di uno di loro.

La storia è ambientata nell'estate torrida del 1978 nella campagna del Sud.
Michele ha nove anni e si trova di colpo a fare i conti con un segreto così grande e terribile da non poterlo nemmeno raccontare. E per affrontarlo dovrà trovare la forza proprio nelle sue fantasie di bambino, mentre il lettore assiste a una doppia storia: quella vista attraverso gli occhi di Michele e quella tragica che coinvolge gli adulti.


Io non ho paura è il primo libro che ho letto di Ammaniti. Ricco di colpi di scena, sentimento, amicizia. Una storia che si legge d'un fiato e da cui Gabriele Salvadores ne ha tratto un bellissimo film.
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...