15 novembre, 2012

Un pizzico di...

Rieccoci di nuovo che tocca a me, Stefylu, raccontarvi qualche curiosità o qualcosa di bello, nuovo o interessante per la rubrica
 
Mi piace viaggiare con il pensiero non potendolo fare granchè nella vita quotidiana, quindi navigo spesso alla ricerca di posti fantastici, unici e questa volta ho deciso di raggruppare una serie di immagini che sembrano farci avere un messaggio dalla natura, da Madre Terra: Lei ci Ama.


L'acqua di questo lago quasi scintilla. Si chiama Glaslyn (starebbe per Blue lake) e si trova nel Galles del nord .
Anche i coralli in Australia si sono uniti in questa forma sentimentale...


E in Patagonia volevate che non ci fosse un'isola a cuore? Più esattamente è nel lago di Gutierrez della Patagonia argentina.

E questa è l'isola di Travarua nelle Fiji.

Giusto per completare in maniera spericolata ecco, nel Volcanoes National Park, il cuore pericoloso:


 Visto tutto,  mi è venuto poi da chiedermi da dove nasce la forma del cuore che si disegna per indicare l'Amore, perchè come sappiamo quel disegno non è proprio uguale al nostro organo palpitante.
Pare sia difficile appurarne l'origine.
Infatti qualcuno dice che  derivi dall'aspetto del pube femminile. Per la Chiesa cattolica pare fosse stato un simbolo utilizzato per la prima volta nel XVII secolo, quando Santa Margherita Maria Alacoque ebbe una visione di una forma di cuore dentro una corona di spine. Ma il simbolo è presente in vetrate molto più antiche.
 Per altri  il simbolo del cuore è piuttosto simile al geroglifico egizio utilizzato per indicare il concetto del cuore (ỉb): la natura sessuale di quel concetto, combinata con l'ampio uso del silfio nell'antico Egitto per il controllo delle nascite(oltrettutto i semi del silfio erano a forma di cuore), lascia pensare che il geroglifico ỉb possa essere derivato dalla forma del seme di silfio.
 E nel VII sec. a. C. anche i coloni greci usavano il silfio come rimedio anticoncezionale, rimedio tanto noto che alcune monete di quella città avevano incisa la forma del cuore.

Come sia sia... per me è inequivocabile pensare all'Amore della Terra vedendo tante immagini di luoghi a forma di cuore.

Buon cuore a tutti.
Stefylu.


6 commenti:

❀~ Simo ♥~ ha detto...

Bellissimo post e che immagini fantastiche. ciao

Krilù ha detto...

Molto interessanti queste "curiosità" fotografiche, ma anche il post nel suo insieme non è da meno.
Ciao!

Lisa ha detto...

Stefylù, io neanche sapevo di questi spettacoli della natura a forma di cuore. Spero un giorno di vederli da vicino! Farei a meno del vulcano, però: non son così spericolata. ;-)
Che esistesse in antichità una pianta usata come contraccetivo, invece lo sapevo, ma ignoravo quale fosse.
Buon cuore anche a te. :-)

fenix ha detto...

E' veramente curioso vedere come, a volte, la natura si esprima e non finisca di sorprendermi nei suoi molteplici segni.
Che bella espressione - buon cuore -mi riscalda molto :) ♥♥♥

Ele ha detto...

Stefy,ma lo sai che me lo son sempre chiesta?Col tuo post ora posso avere una idea.Quel che hai scritto è interessantissimo,grazie!
E poi sì,spero di non smettere mai di stupirmi davanti a immagini della natura,che siano a cuore oppure no,alle volte basta anche solo una foglia o un sasso o il raggio di un sole che filtra dalle nuvole grigie e mi stupisco di quanto sia tutto così bello e perfetto..minuziosamente perfetto e pieno di amore.Vorrei tanto che ai bambini non si rubi mai la capacità che hanno,di incantarsi davanti alle piccole cose della natura.E' così bello veder lo stupore nei loro visi e il sorriso sincero che hanno...:-)

stefania ha detto...

Interessante, la natura rivela tante di quelle sorprese!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...