29 luglio, 2013

IL PROFUMO DEL SUD di Linda Bertasi






Luglio 1858. Un piroscafo prende il largo dal porto di Genova verso il Nuovo Mondo. Sul ponte, Anita vede la terraferma allontanarsi e, con essa, tutto il suo passato: una famiglia alla quale credeva di appartenere, i suoi affetti, una scomoda verità. A condividere il viaggio con lei, la matura Margherita e il suo protetto, il seducente Justin Henderson. Giunti in America, Margherita convince Anita ad essere sua ospite per qualche tempo, nella sua dimora a Montgomery. La ragazza accetta, sicura di dover ripartire al più presto. A farle cambiare idea saranno le bianche colline del Sud e un tormentato amore più forte delle sue paure.
All’orizzonte, l’ombra oscura della guerra civile.
Linda Bertasi scrive un romanzo che dell’Ottocento ha il sapore, un romanzo nel quale la Storia non è semplice sfondo ma protagonista attiva della vicenda. Narrativamente impeccabile, emotivamente travolgente, Il profumo del sud è una storia di passione: quella per la terra alla quale sentiamo di appartenere e quella per la persona che siamo destinati ad amare.


Al contrario dei romanzi storici che sono in genere un po’ troppo lunghi, Il profumo del Sud è un romanzo sintetico che fa scorrere gli anni e gli avvenimenti in modo semplice, senza perdersi in descrizioni infinite. Poche frasi che “fotografano” gli scenari. Anche la narrazione storica degli eventi del tempo è ben strutturata attraverso dialoghi e lettere.

Forse un po’ troppo rapidi il succedersi di alcuni avvenimenti sia dei protagonisti che dei non-protagonisti, ma di sicuro questo permette di leggerlo ad un ritmo  veloce, di seguire le vicende dei personaggi, di “affezionarsi” a loro e magari anche di fare il tifo per un pretendente o un altro in un romanzo in cui la descrizione di due uomini richiama l’immagine dell’uomo d’altri tempi  e anche l’uomo dei sogni.

Ho trovato molto interessante il modo in cui la protagonista si lega ai personaggi che incontra, scoprendo di volta in volta di averne idealizzati troppi e non compresi a fondo altri. Qualcosa che accade ad ognuno di noi e che solo il tempo e l’esperienza possono rivelarci, indipendentemente dall’epoca.

Buona lettura.

By Lisa

1 commento:

stefania ha detto...

Interessante, magari prima o poi lo leggo :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...