10 agosto, 2013

Amore e altri casi di emergenza


Amore e altri casi di emergenza
di Ciara Geraghty



La trama:
La mamma di Milo è la migliore del mondo, come c’è scritto sulla tazza verde che lui le ha regalato. Gli lascia prendere il gelato anche d’inverno, perché è buono come in estate. Ogni giorno mangia con lui il muffin al burro di arachidi al Funky Banana. E a Natale, sulla punta dell’albero, vuole sempre mettere la stella rossa fatta da Milo con una scatola di cereali. Insomma, è carina, per essere un’adulta. Solo che non c’è più, se n’è andata in cielo, come i palloncini quando ti scappano di mano. E così, oltre alle solite cose - andare a scuola, giocare a Batman, vivisezionare i vermi con il suo migliore amico - ora Milo deve occuparsi anche di sua sorella Faith. Certo, lei è grande ormai, però da quando si è messa a rovistare in soffitta sembra che le interessi solo una cosa: scoprire quello che sua madre non le ha mai raccontato. A più di 600 chilometri di distanza, la vita di Kat Kavanagh è una continua bugia. Nonostante un fidanzato perfetto non riesce a lasciarsi andare all’amore e custodisce molti segreti sul suo passato e sul suo presente. Per uno strano gioco del destino, le vite di Milo e Kat si incrociano e quell’incontro li cambierà per sempre. Perché Milo è un bambino eccezionale: è divertente, buffo, leale, mitico direbbe lui, cocciuto e incredibilmente tenero. Ma soprattutto ogni mercoledì pomeriggio segue un corso da bagnino, e come ogni bagnino che si rispetti ha una missione: salvare le persone, in amore e in altri casi di emergenza. Il destino è dispettoso come un bambino. E ha la stessa fantasia.

Un romanzo che confesso ho faticato a leggere perchè la storia si svolge un po' lenta.
Una storia che ne racchiude due perchè racconta di un incidente che ha cambiato la vita di due famiglie.
Nelle pagine si intrecciano l'esistenza di una adulta, Kat, e un bambino di dieci anni, Milo.

Spesso le riflessioni e la maturità del piccolo daranno quel senso di buono alle righe lette, spingeranno a schierarsi più per Milo e sua sorella Faith che va alla ricerca delle sue origini e faranno sembrare a tratti fastidiosi i comportamenti di Kat che sarà sempre raddrizzata dalla carismatica amica Minnie.

1 commento:

stefania ha detto...

Peccato sia un pò lento perchè dalla trama sembra molto interessante

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...