15 novembre, 2013

UN PIZZICO DI...

...lievito.
Io amo cucinare e ultimamente mi sto cimentando con i lievitati. Pizza, pane e brioche. Il cubetto di lievito di birra in frigorifero non manca mai, finché, non ho scoperto (un pò in ritardo) la pasta madre.

"Il lievito madre è un impasto fermentato in cui si sviluppano batteri e fermenti lattici che, producendo anidride carbonica, favoriscono la lievitazione naturale.
E’ una preparazione antica di cui si ha traccia già in antiche civiltà, dove si usava un impasto acido spontaneo per rendere il pane più fragrante (dal sito: GialloZafferano)"
Non pensavo di riuscirci. Sia il mio tempo libero, che la mia pazienza sono sempre molto limitati ma, un rinfresco dopo l'altro, sono riuscita a far nascere il mio Pierino, il mio primo lievito naturale. 
Ora speriamo di non ucciderlo...
Oltre al pane più fragrante, ho letto molte ricette e consigli e visto foto di fantastici dolci e gustosissime pizze. Sembra davvero che la pasta madre faccia miracoli. Che dia quel tocco e sapore in più che il normale lievito di birra non da. Ed è perfetta anche per chi è intollerante o allergico al classico lievito e non può mangiare neanche del semplice pane.
Il mio Pierino è troppo giovane e non è ancora pronto per essere usato. Voi, usate la pasta madre? Vi piace avere "le mani in pasta" e sbizzarrirvi in cucina?

Stefy




5 commenti:

Flavia ha detto...

Io ho il Li.Co.Li lievito madre in coltura liquida, lo uso per pane, pizza, focaccia, ma la grande soddisfazione me lo da quando mi cimento in croassant, pan brioches,colombe Pasquali e panettone!
Se hai poco tempo credo che ti convenga vedere di cosa si tratta perché rimane in frigor senza aver bisogno di farci nulla per 1 mese.
Anche io mi sono fatta stregare da questa avventura e ne sono felicissima.La pazienza arriva quando si vede che procede tutto per il verso giusto!
Coraggio!

Lisa ha detto...

Io lo acquisto in polvere, di origine biologica. Già da tempo non posso più prendere il lievito di birra a cui sono intollerante.

Stefania Vitaliano ha detto...

E' cosi tanto che ci penso che stavo con l'idea di chiederlo a qualche "spacciatore " in giro nel web.Ma appunto mi frena l'idea di non saperlo far crescere e conservare ... anche se mi leggo e rileggo post sul genere.
Brava Stefy....

Ps: magari puoi aggiungere al post questo link che ti lascio in cui si suggeriscono 6alternative al lievito chimico e ne troverai qualcuno in cui si utilizza il lievito madre:
http://www.lareginadelsapone.com/2013/11/6-alternative-al-lievito-artificiale.html

Stefania Vitaliano ha detto...

Ah, comunque quando mi deciderò ho più idea di farmi il Licoli come dice Flavia... ma so che bisogna partire cmq con la pasta madre.

stefania ha detto...

si, mi diletto e come in cucina ma mai provato il lievito madre... per questioni di linea, a casa cerchiamo di limitarci coi lievitati e le ghiottonerie in genere

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...