01 gennaio, 2016

L'ANNO CHE VERRA'


Ebbene, siamo all'inizio di un nuovo anno e le premesse nel mio caso sono migliori del solito: meno esami, meno chili, più uscite, nuove conoscenze.

Ogni volta si parla dei propositi per il nuovo anno ma, secondo voi, hanno davvero senso?

Solitamente è una lista di obiettivi più o meno possibili ma, a che scopo?

E se ci proponessimo di vivere senza troppi affanni nonostante i problemi e le avversità che più o meno tutti abbiamo? Personalmente, ho deciso di vivere questo nuovo anno così, con una sorta di sorriso speranzoso ma non troppo.

Alla fine è inutile fare troppi piani, credo ormai da tempo che bisogna vivere giorno per giorno magari con delle semplici visioni del futuro, avere dei piani ma flessibili.

Voi come la vedete? Come si prospetta il vostro 2016?

In ogni caso auguro a tutti serenità e prosperità, che i vostri desideri possano essere prima o poi esauditi.






4 commenti:

azzurrocielo ha detto...

Ben detto!!!! Condivido in pieno tutto quanto hai detto!

fenix ha detto...

Condivido! Non faccio più progetti da tempo, ma cerco di affidarmi ogni giorno alla vita. Leggera, ma consapevole :)

Stefania Vitaliano ha detto...

Idem...vivere nel presente aiuta tantissimo a cogliere l' essenziale,fa ampliare le vedute senza lo stress delle aspettative del futuro con mete prefissate da raggiungere come sennó chissà che succede... Purtroppo l' ho capito solo sei anni fa perdendo una persona cara,ma meglio tardi che mai. Buon presente a te ;)

GliAlberiDaLibri ha detto...

Auguri di buon anno innanzitutto. Condivido in pieno il tuo punto di vista ed è quello che ho sempre fatto io. Per il 2016 però cambio tattica e metto nero su bianco gli obiettivi che vorrei raggiungere a fine anno. Ovviamente sono obiettivi banali tipo imparare bene l'inglese o rimettermi in forma, però quest'anno credo di aver bisogno di canalizzare le mie energie verso determinati propositi. In bocca al lupo per il tuo anno. A presto!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...